Atrus documentus :: Progetto di recupero

Progetto di recupero

Sa mina po su turismu

 

Is domus de sa mina funt ci(r)chendi de ddas arrangiai po ndi fai una posada (ristorante) manna, fìncias cun bràtziga po nadai e campus po fai sportus. In totu funt catòdixi domus e nd’at a bessiri una biddixedda turìstica, cun sa pratza a centru.

Imoi in sa palatzina de sa diretzioni ant fatu su museu de sa mina e atrus aposentus ant’essi po s’ofìciu de su turismu, poi is ofìcius de sa posada e totu e po is assòcius de su logu.

 

Est unu logu chi tocat a arrangiai e a sanai a marolla fìncias po is materialis chi podint impestai sa terra e s’àcua. Innoi poneus su progetu chi iant fatu in su 1998:

◊  Edificio 1. Utilizzo originario: direzione, sala riunioni, abitazione direttore. Proposta progettuale: Centro organizzativo, sala ri- unioni, attività associativa, servizi di documentazione e di accesso  al parco.

◊  Edificio 2. Utilizzo originario: cappella, ufficio e falegnameria. Proposta progettuale: si conferma la destinazione di cappella. Gli altri edifici sono destinati a residence per complessivi 8 posti letto.

◊  Edificio 3. Utilizzo originario: laboratorio chimico. Proposta progettuale: struttura ricettiva per complessivi 8 posti letto.

◊  Edificio 4. Utilizzo originario: deposito. Proposta progettuale: un corpo a due piani. Al piano terra estensione hall, piano bar; al piano primo struttura ricettiva per complessivi 6 posti letto.

◊  Edificio 5. Utilizzo originario: deposito. Proposta progettuale: hall, bar con annessi servizi igienici.

◊  Edificio 6. Utilizzo originario: deposito. Proposta progettuale: un corpo a tre piani. Al primo interrato cantina ed esposizione di prodotti locali. Area collegata con la sala ristorante attraverso due scale; al piano terra ristorante per 60-80 coperti,  cucina, deposito e relativi servizi igienici; al primo piano 15 posti letto, comprese due stanze per portatori di handicap con ascensore.

◊  Edificio 7. Utilizzo originario: autorimessa. Proposta progettuale: costituito da due piani. Al piano terra, esposizione e vendita prodotti artigianali; al primo piano 6 posti letto.

◊  Edificio 8. Utilizzo originario: abitazione. Proposta progettuale: 15 posti letto articolati su due piani. Nel locale seminterrato sono previsti dei piccoli depositi.

◊  Edificio 9. Utilizzo originario: abitazione degli impiegati. Proposta progettuale: struttura ricettiva composta da 8 posti letto.

◊  Edificio 10. Utilizzo originario: lavanderia. Proposta progettuale: locale per la preparazione dei cibi e cottura.

◊  Edificio 11. Utilizzo originario: baracchino sorvegliante. Proposta progettuale: alloggio personale per 4-8 posti letto.

◊  Edificio 12. Utilizzo originario: spogliatoi operai. Proposta progettuale: struttura ricettiva per complessivi 10 posti.

◊  Edificio 13. Utilizzo originario: locale, cernita, ripostiglio, sala compressori  (da  ricostruire  totalmente).  Proposta  progettuale: al piano terra pizzeria, tavola calda e annessi servizi; al primo piano struttura ricettiva per complessivi 5 posti letto.

◊  Edificio 14. Utilizzo originario: ripostiglio, preparazione, armature, sala compressori. Proposta progettuale: struttura ricettiva per complessivi 5 posti letto.

 

Is domus de sa mina funt bellas, ca ddas iant fatas arrespetendi is formas de s’arti de is biddas mineràrias de is primu annus de su Noixentus. Su logu, in d-una costa de monti, ‘essit a medas pranus e custu fait bella sa biddixedda de Su Suèrgiu.

 

Is domus in bàsciu, chi fiant su logu de su traballu, ddas ant a torrai a imperai po museu e iat’essi bellu torrai a aberri calincuna galleria po amostai a totus cumenti fiat sa vida in sa mina. Custu ca su turista ‘olit imparai sa curtura de is logus chi bit.


Sa mina de Su Suèrgiu in Biddesatu
Progetu "Sa mina de Su Suèrgiu in Biddesatu". Comunu de Biddesatu e Provìncia de Casteddu. Lei arregionali 26/97 - art. 13.